Le domande giuste al posto giusto

Gli sportelli (lavoro e fiscale) servono ad avere prime consulenze e capire come orientarsi nel complesso mercato del lavoro odierno. Conoscere i propri diritti, sapere quali sono gli strumenti per farli valere, sapere come muoversi nel mondo del lavoro autonomo è la base per orientarsi. Lo sportello è realizzato da precari per i precari, in un’ottica di mutuo aiuto tra persone che vivono la stessa condizione. Le persone che fanno le consulenze hanno competenze specifiche che mettono in condivisione con tutti e tutte.
Inoltre il progetto viene realizzato in collaborazione con la CGIL Torino.

Allo sportello lavoro sarà possibile:

– ottenere informazioni sulle differenti tipologie contrattuali
– capire se il proprio contratto è adeguato al lavoro che si fa (soprattutto nel caso di false partite iva o di contratti a progetto impropri)
– sapere se si ha diritto a maternità, malattia, ecc…
– sapere se si ha diritto agli ammortizzatori sociali (aspi, miniaspi, una tantum)
– capire se si è nelle condizioni di impugnare un contratto e quali sono i tempi per farlo
– essere informati sui servizi offerti dalla CGIL Torino

Allo sportello fiscale sarà possibile:

– avere informazioni sull’apertura di partite IVA
– avere informazioni sui regimi fiscali (regime dei minimi, ordinario, spese detraibili, ecc..)
– avere informazioni sulle dichiarazioni fiscali (730, Unico, ecc…)
– avere informazioni sulle scadenze fiscali ed amministrative

Lo sportello è anche e soprattutto un luogo in cui si racconta la propria storia.
Chi vuole può regalarci la sua che verrà messa a disposizione per chi vuole raccontarla.